Decorazioni in Fimo

Il Fimo non è che una pasta modellabile, simile alla plastilina, che si adatta a molte esigenze. Si è scoperto, infatti, che creando dei sottilissimi strati di fimo e tagliandoli a fettine ancora più sottili è possibile applicare le formine che otteniamo alle unghie, come le classiche decorazioni in rilievo che troviamo in commercio.

E’ bene sapere che esistono due versioni di Fimo: una soft (più morbida), e una leggermente più dura. Utilizzare e modellare questa pasta è, comunque, molto semplice. Basta prelevare dalla scatola di Fimo la quantità che considerate necessaria alla vostra creazione, e iniziare ad ammorbidirla fra le mani, schiacciandola più volte. Ne esistono in commercio di diversi colori, quindi è possibile ottenere variate sfumature, semplicemente mischiando le varie nuance che troviamo in vendita, e lasciando spazio alla nostra creatività.

Potete creare piccole roselline o farfalle, così come anche delle “fettine” di frutta, perline, insomma, qualsiasi cosa vi piaccia. Decorazioni più soft possono essere, infatti, delle semplici roselline o margherite che, applicate sull’unghia con una semplice french, non sono molto appariscenti. Dobbiamo solo munirci dei panetti di fimo dei colori che intendiamo utilizzare e modellarli per ottenere il disegno preferito.

Se non necessitate di tagliare il vostro bastoncino di fimo in modo particolare, per il “fimo fai da te” è sufficiente anche uno stuzzicadenti o un piccolo ago da punto (poco più grande di uno normale), per dare forma alle vostre creazioni in modo veloce e pratico. Una volta create le vostre striscioline di Fimo, è ora di cuocerle, vanno messe in forno per un tempo che va dai 15 ai 30 minuti, in base alle dimensioni del vostro oggetto.


Per far aderire il fimo all’unghia abbiamo bisogno di colla per unghie, la stessa che si usa per far aderire gli strass, e del gel, che serve a rendere più uniforme il distacco fra la nostra unghia e la decorazione.

Possiamo personalizzare le nostre unghie addirittura creando delle lettere e formando il nostro nome sulle mani o con le iniziali di chi più ci sta a cuore.  Per dare un tocco glamour al fimo possiamo glitterarlo: o prima di cuocerlo usando la porporina, oppure dopo averlo “sfornato”, dando una passata di smalto glitterato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: